fbpx
Logo AD NERO

Canyoning Forra di Riancoli

Tutti i giorni. Nei WE con gruppi già organizzati

Prenota il tuo posto

Richiedi Subito Informazioni

Descrizione evento

Il canyoning o torrentismo è un’attività che si è affermata in Italia solo negli anni ’90 e consiste nello scendere a piedi il corso dei torrenti seguendo la via dell’acqua, in particolare quei tratti dove l’acqua nella sua incessante corsa verso la foce ha scavato, nel corso dei millenni, delle profonde gole, le forre. Percorrendo le forre si possono incontrare diversi “ostacoli” e per superarli e continuare il cammino, si usano varie tecniche: discese su corda per superare alte cascate o balzi di roccia, tuffi e salti nelle piscine naturali più profonde oppure entusiasmati scivoli su toboga di roccia levigata, spinti dalla corrente. Il canyoning ha avuto in questi anni forte incremento e sviluppo perché è un’attività veramente divertente ed appassionante che permette di vivere una giornata di emozioni ed avventura in luoghi naturali incredibilmente suggestivi, spesso nascosti agli occhi dei comuni turisti. Il canyoning è un’attività per tutti, rivolta non solo agli amanti degli sport estremi. È possibile praticarlo nelle gole più avvincenti senza una preparazione specifica, affidandosi all'esperienza dei nostri istruttori e guide che conoscono profondamente il territorio e le tecniche di progressione in sicurezza. Basta un po’ di allenamento fisico, spirito di adattamento e di avventura e tanta voglia di divertirsi.

Forra di Riancoli

La forra di Riancoli si trova nel Parco Regionale del Monte Navegna e Cervia vicino al paese di Collalto Sabino. All’inizio il torrente appare come un tranquillo corso d’acqua che procede tra splendidi boschi. Pian piano che lo si percorre le sponde basse lasciano il passo a quelle più ripide e scoscese proprie dei canyon. Indossata la muta e tutta l’attrezzatura ci faremo trasportare dalla corrente fino a trovare i primi salti; da qui iniziano tuffi e toboga (scivoli naturali di roccia) attraversando grandi vasche e le caratteristiche “marmitte” scavate dalla corrente di acqua cristallina. Man mano che si procede nel percorso, le pareti della forra si fanno sempre più verticali e l’acqua diventa sempre più “viva” e spumeggiante. Arrivati in cima ad una cascata di circa 15 metri dovremo affrontare una discesa in corda veramente emozionante... Ma non è finita, ancora tuffi e scivoli fino a quando, all’improvviso, le pareti di roccia spariscono e si giunge alla conclusione dell’itinerario.

Costo

Prezzo

più di tesseramento ed assicurazione

Cosa Comprende
  • Muta
  • Calzari in neoprene (da indossare dentro le proprie scarpe)
  • Casco
  • Imbracatura
  • Materiale tecnico specifico (corde, moschettoni, discensori, ecc.)
  • Guida
  • Assicurazione
  • Tessera

Abilità e livello richiesti

Nessun livello specifico. Persone con medie abilità motorie.

Cosa portare

• un costume da bagno (indossato all'appuntamento) • una t-shirt • un paio di robuste scarpe da ginnastica con suola antiscivolo o scarponcini da escursionismo che ovviamente si bagneranno (le scarpette da scoglio NON VANNO BENE) • un asciugamano o accappatoio • un cambio completo, scarpe comprese, da lasciare in macchina • una o più sacchetti di plastica dove mettere indumenti e scarpe bagnate

Nel canyon non è possibile portare nulla oltre l’attrezzatura necessaria, tutto ciò che viene portato esce sicuramente bagnato. Consigliamo di fare una buona colazione la mattina. Iniziata l’escursione si può mangiare nuovamente soltanto alla fine del percorso. Per mangiare a fine escursione è possibile portarsi il pranzo al sacco da lasciare in macchina, oppure a fine escursione andare a mangiare un bel panino ai bar, punti ristoro o ristoranti della zona.

Logistica

Dal luogo di appuntamento si raggiunge in macchina il luogo dove si esce dall’itinerario di canyoning, circa 8 km. Alcune macchine verranno lasciate qui, dentro le quali lasceremo tutto il necessario per cambiarci. Poi con le altre auto percorreremo circa 15 km e raggiungeremo il punto di inizio del percorso di canyoning. Alla fine dell’escursione e dopo esserci cambiati andremo di nuovo a riprendere le macchine lasciate al punto di inizio. L’escursione in forra dura 3 ore circa. Il tempo di avvicinamento a piedi sul sentiero per arrivare all’ingresso del canyon e di circa 40 minuti. Il tempo di ritorno a piedi sul sentiero dalla fine della forra alle macchine è di circa 10 minuti. L’attività dovrebbe terminare attorno alle ore 15,00, ma i tempi possono variare, anche sensibilmente, a seconda delle dimensioni e della velocità di progressione del gruppo. Ti ricordo che l'escursione potrà essere da noi annullata, anche fino a un giorno prima, per condizioni meteorologiche avverse, per lo stato dei torrenti e degli itinerari.

Da dove si parte

Da Roma con la macchina ci si impiega circa 1 ora per raggiungere il luogo dell’appuntamento. Il luogo dell’appuntamento è il Bar Casabianca che si trova sulla Strada Turanese poco prima del bivio per i paesi di Collegiove e Nespolo Appuntamento ore 10.00 e per raggiungerlo si percorre l'autostrada A24 e si esce a Carsoli. Circa 200 metri dopo il casello si gira a destra in direzione di Castel di Tora e Valle del Turano. Si supera un cavalcavia e, ad una rotonda, si prosegue dritti. Si entra nella zona industriale e si segue sempre la strada principale per circa 2 chilometri. Si arriva ad un bivio e si gira a sinistra, in direzione Rieti. Subito dopo il bivio, circa 50 metri, si trova sulla sinistra il bar Casabianca.

Canyoning

Forra di Riancoli

“Man mano che si procede nel percorso, le pareti della forra si fanno sempre più verticali e l’acqua diventa sempre più “viva” e spumeggiante. Arrivati in cima ad una cascata di circa 15 metri dovremo affrontare una discesa in corda veramente emozionante”

Contattaci

Telefono

3334936794

Email

info@adventuredreamers.com

Pagina Facebook

www.facebook.com/adventuredreamers

Richiedi info sull'evento

it_ITItalian
en_GBEnglish it_ITItalian
X