Corso di Alpinismo. Come, quando, dove e perché

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

“Dovresti provare a fare alpinismo”. Alzi la mano chi almeno una volta nella vita abbia ricevuto tale suggerimento. Magari durante una escursione con un amico più esperto, che nel corso dei mesi vi abbia visto compiere passi avanti nella gestione dei trek. Un consiglio che inevitabilmente fa tornare a casa con la mente in fase vorticosa. “Potrebbe aver ragione”, il primo pensiero, con la fantasia che già vi porta a quote più elevate di quelle abituali, su itinerari più esposti e complessi, al termine dei quali si gode di una vista impareggiabile che finora avete avuto modo di gustare solo per via fotografica. “Mi tocca fare un corso?”, la seconda domanda. E a catena le successive: “In che stagione si svolgono i corsi? Chi li organizza? Quanto durano? Che attrezzatura serve? Quanto costano?”.

Nei paragrafi seguenti cercheremo di fornire risposte a ogni possibile dubbio a riguardo.

Alpinismo, non si può imparare “da soli”?

Non è detto che chi decida di iscriversi a un corso di alpinismo parta da zero. C’è anche chi decide di tentare un primo approccio in autonomia, chi con il supporto di qualche amico competente in materia. Si finisce però inevitabilmente per comprendere la necessità, per la propria sicurezza, di seguire un corso di alpinismo come si deve. Soprattutto quando si inizia a parlare di condizioni invernali.

Basta dare uno sguardo sui blog di montagna per trovare prova di ciò. “Avrei evitato di fare sciocchezze”, si legge qui e là. Dagli errori si impara, questo è vero, ma parliamo di errori in quota, che possono comportare conseguenze non piacevoli.

Chi organizza i corsi?

I corsi di alpinismo possono essere svolti presso le Scuole di Alpinismo del Club Alpino Italiano Nazionali o di sezione (singole o affiliate), presso le Scuole di Alpinismo gestite del Collegio Nazionale Guide Alpine o organizzati da Guide Alpine all’esterno delle Scuole.

Quanti corsi di alpinismo esistono?

I classici sono 2: il corso base e il corso avanzato.

Corso di Alpinismo Base (A1)

Consta di lezioni teoriche e lezioni pratiche. Il corso si rivolge a rivolto a tutti coloro che cercano una formazione di base per intraprendere in sicurezza e autonomia un’attività alpinistica in montagna, sia su roccia che su neve/ghiaccio.

Vengono fornite le nozioni e le tecniche fondamentali per l’arrampicata su roccia, la progressione su ferrate, il superamento di pendii ripidi innevati, l’attraversamento di ghiacciai o tratti di neve compatta, le salite in alta montagna lungo vie normali di roccia e terreno misto con difficoltà medio/basse, e la realizzazione di semplici manovre di autosoccorso.

Corso di Alpinismo Avanzato (A2)

Anche in questo caso si tratta di un corso teorico-pratico, rivolto però a chi già abbia una base di conoscenza sul fronte alpinistico e desideri affrontare ascensioni in montagna su roccia e su ghiacciaio di difficoltà maggiori. Quindi  arrampicata su roccia di III e IV grado con passaggi di IV+ grado UIAA, progressione su pendii di neve/ghiaccio e terreno di misto con difficoltà PD/AD, frequentazione di pendii ripidi innevati con inclinazione superiore a 25°, attraversamento di ghiacciai. Può essere previsto anche l’insegnamento di semplici manovre di autosoccorso su roccia e su ghiaccio e la ricerca di un travolto da valanga con e senza l’uso dell’ARTVA.

Alpinismo estivo e invernale

È anche possibile, soprattutto nell’ambito dei corsi gestiti da Guide (ma anche presso alcune sezioni CAI), l’organizzazione di corsi di alpinismo più specifici per la stagione estiva e invernale. Una suddivisione, in sintesi, del programma a tre elementi che citavamo in precedenza, che vede affrontati in maniera separata l’elemento roccia da ghiaccio e neve. Potreste dunque trovare online le seguenti diciture:

  • Corso di Alpinismo Estivo Base
  • Corso di Alpinismo Estivo Avanzato
  • Corso di Alpinismo Invernale Base
  • Corso di Alpinismo Invernale Avanzato

Quali sono i requisiti minimi di partecipazione?

  • Avere almeno 18 anni compiuti. Eventuali richieste di partecipazione da parte di minore vengono prese in considerazione previo colloquio e consenso firmato da entrambi i genitori.
  • Essere dotati di adeguata preparazione fisica.
  • Per il corso base è necessario avere già fatto attività escursionistica almeno su difficoltà di grado EE (Escursionisti Esperti).
  • Per il corso avanzato si richiede esperienza alpinistica di livello pari a quello acquisibile con un corso base di alpinismo (A1).
  • Per accedere ai corsi CAI bisogna essere iscritti al CAI e in regola con il tesseramento per l’anno in corso.

Attrezzatura necessaria

Di seguito una lista basic del materiale indispensabile per partecipare ai corsi. I dettagli del numero e tipologia di elementi necessari vengono delineati con anticipo alla presentazione dei corsi stessi. Informazioni specifiche che aiutano per certo nella fase di acquisto del materiale.

  • Casco ed imbrago per alpinismo
  • un set minimo di attrezzatura per arrampicare (moschettoni a ghiera, corda, cordini, discensore/assicuratore polivalente…)
  • picozza
  • ramponi e scarponi ramponabili
  • scarpette da arrampicata
  • zaino
  • abbigliamento idoneo per l’attività alpinistica
  • Occhiali da ghiacciaio categoria 4

N.B.: tutta l’attrezzatura alpinistica deve essere certificata U.I.A.A. e marchiata CE.

Piccolo appunto conclusivo: ai corsi CAI è sempre necessario accedere con la propria attrezzatura. Sul fronte delle Guide Alpine, si può talvolta godere di una agevolazione nel noleggio del materiale.

Quanto costa un corso di alpinismo?

Il costo base medio di un corso A1 o A2 è di 250 €. I costi dei corsi gestiti dalle Guide possono risultare più elevati, a seconda di cosa preveda il pacchetto.

Le quote in genere comprendono costi organizzativi, materiale didattico, assicurazione e, nel caso delle Guide, il compenso loro spettante. Non comprendono attrezzatura, spese di trasporto, vitto e alloggio durante le uscite pratiche (e eventuale costo di skipass).

Quando si svolgono i corsi?

Per quanto concerne i corsi classici (base e avanzato), quelli gestiti dal CAI vengono organizzati nell’arco di un semestre circa, tra primavera e estate. Le lezioni teoriche sono di norma serali e infrasettimanali (1 giorno a settimana), con uscite pratiche nel weekend. Alcune sezioni organizzano anche corsi autunnali più “intensivi” rispetto al semestre primaverile, con lezioni teorico-pratiche concentrate in un paio di settimane.

I corsi classici gestiti dalle Guide Alpine sono di varia tipologia. Ci sono sia Scuole che programmano corsi sullo stile del CAI, con lezioni teorico-pratiche spalmate su più mesi, sia le modalità full immersion. 4 giorni in media, durante i quali si uniscono teoria e pratica, in estate. Nel mondo delle Guide c’è una forte variabilità di offerta in ogni caso. Potremmo dire che sia possibile seguire corsi tutto l’anno. Alcuni professionisti offrono anche la possibilità di corsi destinati al singolo utente.

Per quanto concerne i corsi più specifici, come anticipavamo di alpinismo estivo e invernale, va da sé che siano organizzati, questa volta in modalità full immersion, nelle rispettive stagioni di pertinenza.