Breithorn Occidentale con guida alpina

Vuoi raggiungere il tuo primi 4165m? Ecco la salita che fa per te. Procedere in cordata su ghiacciaio al fianco dell'imponente Monte Cervino e dormire in un rifugio in quota.

A partire da: 150,00

Partecipanti:

Richiedi informazioni

La salita più facile per raggiungere il tuo primo 4000! Un’esperienza unica al cospetto del Cervino, immersi in un ambiente totalmente glaciale

Durata e date

Tutti i WE dal 25 Giugno al 4 Settembre*
– Giorni infrasettimanali su richiesta

*Comunicare in fase di acquisto, nelle note del pagamento, in quale weekend/ giornata si desidera fare la salita.
Sei sol@?! Ci pensiamo noi a trovare altr* Avventurier*!

3 persone n. minimo di partecipanti per la salita di gruppo (Vedi Faq.)

Programma

PROGRAMMA SALITA IN GIORNATA
• Ritrovo a Cervinia presso la biglietteria in orario con la prima salita (orario verrà stabilito dalla guida 2/3 giorni prima in base al meteo e comunicato sul gruppo whatsapp)
• Risalita con gli impianti fino al Plateau Rosà (3500 m).
• Dall’arrivo della funivia si raggiunge il colle del Breithorn a circa 3800 m, si attraversa il pianoro glaciale e si risale il pendio sud occidentale che porta alla vetta del Breithorn Occidentale (4165m).

PROGRAMMA SALITA IN DUE GIORNI CON PERNOTTO IN RIFUGIO
• Ritrovo a Cervinia presso la biglietteria in tarda mattinata (orario verrà stabilito dalla guida 2/3 giorni prima in base al meteo e comunicato sul gruppo whatsapp)
• Risalita con gli impianti fino al Plateau Rosà (3500 m).
• Avvicinamento al rifugio Teodulo / sistemazione in rifugio, eventuale pranzo, briefing con la guida per tecniche ed utilizzo dei materiali per la salita del giorno successivo.
• Cena e pernotto in rifugio.
• Sveglia all’alba, colazione in rifugio, salita al Breithorn e ridiscesa a Cervinia in giornata.

SEI DA SOL@? Nessun problema, formiamo noi i gruppi

NOTA:
Il programma della salita in due giorni, con una notte al rifugio Teodulo / rifugio Guide del Cervino (non incluso), permette acclimatamento ottimale.

Partecipanti: massimo 5

PREZZI:
– Salita di gruppo in giornata: 150€
– Salita di gruppo in due giorni: 250€
– Salita singola in giornata: 450€
– Salita singola in due giorni: 700€

NOTA BENE:
Il rimborso dell’avventura acquistata non è previsto, salvo annullamento da parte dell’organizzazione/Guida Alpina per meteo preventivato e/o cause di forza maggiore. Non sono previsti recuperi per cause di natura personale.

E’ possibile un rimborso se il/la partecipante stess@, che decide di rinunciare al corso, indichi un nuovo partecipante che l@ sostituisca.

Abilità e livello richiesti

Camminatori esperti in grado di fare trekking di almeno 1000m di dislivello positivo (non vengono affrontati questi dislivelli durante questo evento).
Nessuna esperienza alpinistica richiesta

La quota comprende

– Accompagnamento da parte della guida alpina
– Assicurazione
– Materiale comune per la salita (corda, moschettoni..)

La quota non comprende

– Gli impianti di risalita personale (40€ circa A/R) e della guida (21€ A/R da dividere fra i partecipanti)
– Eventuale pranzo personale in rifugio e della guida (da dividere tra i partecipanti)
– Nel caso di salita in due giorni: Rifugio in mezza pensione personale di circa 70€ (60€ soci Cai)
– Nel caso di salita in due giorni: Rifugio in mezza pensione della guida di circa 50€ (da dividere fra i partecipanti)
– Noleggio attrezzatura: Imbracatura, ramponi (anche universali), piccozza (dovete provvedere al noleggio, consigliamo di sentire il Monturastore AlpStation a Saint Christophe, Aosta,
Tel: +39 0165 267898)
– Possibilità di noleggio anche scarponi (presso Monturastore AlpStation di Aosta)
– Tutte ciò non specificato sotto la voce “la quota comprende”

Materiale personale necessario

• Abbigliamento a strati adatto all’alta montagna:
Consigliato abbigliamento “a cipolla” cioè con vari strati da regolare in base alla temperatura:
– intimo termico;
– strato tipo pail o soft shell
– giacca impermeabile + giacca calda (tipo piumino o simili).
– Cappello o fascia
– due paia di guanti da neve
– maschera ed occhiali da sole
– crema protettiva raggi UV
– Frontale (solo se si dorme in rifugio)
– Zaino 30/40 LT
– Sacco lenzuolo (solo se si dorme in rifugio)
– Bastoncini telescopici (facoltativi ma molto utili!)
– scarponi impermeabili (vanno bene anche gli universali da trekking)
– borraccia
– barrette/frutta secca/gel per la salita
– Mascherina FPP2 per gli impianti
• Attrezzatura da alpinismo (imbracatura, piccozza, ramponi)

Attrezzatura comune come corde, fettucce, moschettoni etc. vengono portate dalla guida

Foto dalle passate edizioni

Gli Istruttori-Accompagnatori

AD collabora esclusivamente con Guide Alpine certificate UIAGM

Durante gli anni si è stabilito un ottimo rapporto di collaborazione, fiducia ed amicizia con tutte le guide scelte per i nostri eventi. Siamo garanzia di un servizio professionale e svolto in sicurezza grazie proprio all’esperienza delle nostre guide.

Perché fare alpinismo?

Perché in montagna è una questione di testa e corpo. Significa porsi degli obiettivi e impegnarsi per raggiungerli, fosse una cresta di neve poco esposta che una cima difficile da raggiungere. E porsi degli obiettivi significa anche autocoscienza, ovvero prendere in carico i propri limiti, andare a cercare i propri punti di forza e lavorare su entrambi per raggiungere il proprio obiettivo.

La montagna è anche se non soprattutto un ottimo anti-stress, concentrarsi sull’attività in sé astrae da tutto il resto ed è davvero un ottimo modo per chiudere fuori dalla testa i problemi ed allontanare i pensieri negativi. 
La montagna migliora l’autostima: basta arrivare in cima o superare un passaggio soggettivamente impegnativo, e godere di sensazioni indescrivibili.
La montagna rende perseveranti. Non c’è niente da fare: davanti a una parete da scalare è difficile demordere e tentativo dopo tentativo prima o poi (anche nel tempo), si trova il modo di arrivare in cima. È il meccanismo dell’apprendimento per prove ed errori, ed è quello che alla fine ci permette di non mollare mai, nello sport come nella vita

FAQ

Domande frequenti
L’evento dura 2 giorni e in maniera progressiva, rubando tutte le informazioni alle nostre guide, imparerete le tecniche di base della formazione di una cordata e della progressione in ambiente glaciale. Non bisogna saper praticare l’alpinismo invernale o estivo su 4000, bisogna però avere esperienza in trekking di almeno 1000m (non verranno saliti i dislivelli di questo prerequisito durante l’evento).
Ovviamente una buona forma fisica consente di progredire più velocemente. La progressione sopra i 4000m è più faticosa che a bassa quota, ciò è dovuto alla scarsità di ossigeno. Se hai pratica di montagna anche in stagione estiva e riesci a fare dei trekking con più di 1000m di dislivello positivo senza essere troppo affaticato, puoi partecipare.
Nella quota di iscrizione sono comprese: – 1 giornata con una guida alpina. – Il tesseramento con la nostra associazione – Assicurazione infortuni – Iscrizione al gruppo Adventure Dreamers della tua regione potendo partecipare durante l’anno a delle attività auto-organizzate gratuite dei nostri soci.
Consigliamo di fare in autonomia un’assicurazione per rimborso per annullamento causa positività al Covid. Axa, Alliance e molte altre compagnie effettuano questo servizio. Non forniremo noi direttamente informazioni. Consigliamo quindi di chiamare le varie assicurazioni e di trovare informazioni online per gestire il tutto in autonomia.
L’appuntamento è a Cervinia. L’evento si svolgerà nel Gruppo del Monte Rosa, nelle località indicate nel Programma. Per ragioni di sicurezza la Guida Alpina si riserva a suo insindacabile giudizio di modificare il programma. E’ possibile organizzare macchine condivise fra i partecipanti, organizzandosi autonomamente tramite il gruppo whatsapp. Verrà comunicata orario e posizione precisa tramite un gruppo WhatsApp. Il Gruppo WhatsApp verrà creato circa una settimana prima dell’evento. AUTO Autostrada A5 Torino-Aosta. Si esce a Châtillon/Saint-Vincent per continuare sulla regionale in direzione Cervinia per 28 km. AUTOBUS/TRENO La stazione ferroviaria più vicina è quella di Châtillon/Saint-Vincent. Da Châtillon, così come da Torino e Milano, è attivo (verificare autonomamente orari ed attivazione) un servizio di autobus di linea da/per Breuil-Cervinia Valtournenche. AEREO I trasferimenti sono facilitati dalla vicinanza con gli aeroporti internazionali di Torino Caselle , Milano Malpensa , Milano Linate e Ginevra (CH). Per il trasferimento da e per gli aeroporti, esistono diverse possibilità con bus, taxi, auto a noleggio.
La Guida Alpina è l’unica figura professionale autorizzata a svolgere lezioni di alpinismo garantendo il rispetto dei più alti standard di sicurezza. La Adventure Dreamers si avvale della collaborazione di figure che hanno dimostrato elevati standard professionali e umani nello svolgimento dell’attività di istruttori di arrampicata e alpinismo. Rivolgendosi a una Guida Alpina, ci si avvale di un professionista allenato e formato su tutti i più recenti standard di sicurezza e che mette a disposizione la sua esperienza, perizia e conoscenza dei luoghi per supportarvi nel percorso proposto dallo stage e soprattutto valutare quando ci siamo le condizioni per annullare o modificare un’uscita per ragioni di sicurezza.
In caso di mal tempo prevedibile in anticipo, la guida deciderà di annullare per cause di sicurezza, allora sarà previsto rimborso. Nel caso in cui la guida deciderà di provare a salire perché il meteo, anche se non perfetto, permette lo svolgimento della gita, non saranno previsti rimborsi; il giudizio della guida alpina è insindacabile. Non si effettuano rimborsi se un componente del gruppo non è in grado di raggiungere la vetta o se la guida decide di scendere per cause dovute alle capacità del gruppo o del meteo.
Abbigliamento da montagna invernale, consigliato abbigliamento “a cipolla” cioè con vari strati da regolare in base alla temperatura: – intimo termico – strato tipo pail o soft shell – guscio impermeabile + giacca calda tipo piumino o simili – Pantaloni in soft-shell o guscio goretex o simili – Cappello o fascia – due paia di guanti da neve (uno caldo ed uno più leggero e sensibile) – maschera da nebbia ed occhiali da sole – crema protettiva raggi UV – scarponi impermeabili (vanno bene anche scarponi da trekking a caviglia alta senza inserto per ramponi semi o automatici). – Frontale (solo se si dorme in rifugio) – Zaino 30/40 LT – Sacco lenzuolo (solo se si dorme in rifugio) – Bastoncini telescopici (facoltativi ma molto utili!) – Scarponi da montagna impermeabili (vanno bene anche gli scarponi da trekking per ramponi universali) – Borraccia – barrette/frutta secca/ gel – Mascherina FPP2 per gli impianti – Attrezzatura da alpinismo (imbracatura, piccozza, ramponi) (noleggiabili presso Alp Station di Aosta – pensate voi a prenotare e ritirare noleggio ) – Scarponi da montagna (noleggiabili presso Alp Station di Aosta – pensate voi a prenotare e ritirare noleggio) Attrezzatura comune come corde, fettucce, moschettoni etc. a disposizione gratuita.
Nel caso non venisse raggiunto il numero minimo di partecipanti nella data scelta si potrà: -ottenere rimborso -modificare in altra data concordabile -integrare la quota mancante per poter attivare la salita