Monte Bianco – Via Normale

Salita al Monte Bianco per il versante Francese

1.350,00

Partecipanti:

Richiedi informazioni

Conquista la vetta più alta dell’intero arco alpino. Il Monte Bianco ti regalerà emozioni uniche ed una soddisfazione senza limiti. Aggiungi questa scalata al tuo curriculum alpinistico!

Durata e date

Tutti i Giorni

NOTA: si consiglia di prenotare con largo anticipo per garantire la disponibilità dei posti letto in rifugio.

Programma

Giorno 1
Appuntamento a Courmayeur (per condividere il viaggio) o direttamente a Chamonix in prima mattinata. Prenderemo un treno per raggiungere il Nid d’Aigle. In 5-6 ore di cammino si arriva al Rifugio del Gouter (3815 mt). Sistemazione con mezza pensione (1450m D+).

Giorno 2
Partenza verso le 01.30-2.00 del mattino e salita al Monte Bianco (4810 mt) lungo la Cresta delle Bosses (1000m D+). Discesa e rientro a Chamonix (2450 D-). Ore complessive di cammino 12-13.

NOTA:
massimo 2 partecipanti per guida

Abilità e livello richiesti

Ottimo allenamento, una buona resistenza alla fatica ed al dislivello, e conoscenza di base nell’ utilizzo di piccozza e ramponi.

La quota comprende

• La Guida Alpina
• Tutta l’attrezzatura necessaria (piccozza, ramponi, imbrago e casco)

La quota non comprende

• Spese di trasporto privato
• Funivia Les Houches / Bellevue: 19,00€ a persona biglietto A/R
• Trenino a cremagliera Bellevue / Nid d’Aigle: 25,50€ a persona biglietto A/R
• Vitto ed alloggio (Rifugio Gouter: 116€ mezza pensione bevande escluse)
• Snack ed eventuali pranzi al sacco;
• Tutto ciò non compreso sotto la voce “la quota comprende”
Nota:
Le spese della Guida sono a carico del/dei partecipanti (impianti e rifugio. Circa 120,00 €)

SALITA DAL COSMIQUES
Spese Rifugio Cosmiques (qualora si deciderà di cambiare itinerario a causa dell’affollamento nel rifugio Gouter)

– Funivia Chamonix / Aiguille du Midi: 65,00€ a persona biglietto A/R
– Mezza pensione al Rifugio des Cosmiques (cena, pernottamento e colazione): 67,00€ a persona, bevande escluse
– Le spese della Guida sono a carico del partecipante (impianti e rifugio 80,00€ circa)

Nota:
Questo itinerario verrà affrontato da 1 partecipante per guida!

Materiale personale necessario

• Abbigliamento a strati adatto all’alta montagna
• Casco, imbrago, ramponi, piccozza
• Occhiali da sole, crema solare, berretto, due paia di guanti, zaino da alpinismo
• Scarponi da montagna

Verrà fornita una lista dettagliata una volta confermato l’evento

Foto dalle passate edizioni

Gli Istruttori-Accompagnatori

AD collabora esclusivamente con Guide Alpine certificate UIAGM

Durante gli anni si è stabilito un ottimo rapporto di collaborazione, fiducia ed amicizia con tutte le guide scelte per i nostri eventi. Siamo garanzia di un servizio professionale e svolto in sicurezza grazie proprio all’esperienza delle nostre guide.

Perché fare alpinismo?

Perché in montagna è una questione di testa e corpo. Significa porsi degli obiettivi e impegnarsi per raggiungerli, fosse una cresta di neve poco esposta che una cima difficile da raggiungere. E porsi degli obiettivi significa anche autocoscienza, ovvero prendere in carico i propri limiti, andare a cercare i propri punti di forza e lavorare su entrambi per raggiungere il proprio obiettivo.

La montagna è anche se non soprattutto un ottimo anti-stress, concentrarsi sull’attività in sé astrae da tutto il resto ed è davvero un ottimo modo per chiudere fuori dalla testa i problemi ed allontanare i pensieri negativi. 
La montagna migliora l’autostima: basta arrivare in cima o superare un passaggio soggettivamente impegnativo, e godere di sensazioni indescrivibili.
La montagna rende perseveranti. Non c’è niente da fare: davanti a una parete da scalare è difficile demordere e tentativo dopo tentativo prima o poi (anche nel tempo), si trova il modo di arrivare in cima. È il meccanismo dell’apprendimento per prove ed errori, ed è quello che alla fine ci permette di non mollare mai, nello sport come nella vita