Arrampicata su ghiaccio a Ceresole Reale

Un corso intenso che ti permetterà di imparare l'arrampicata su ghiaccio

A partire da: 520,00

Svuota
Partecipanti:

Richiedi informazioni

L’arrampicata su ghiaccio a Ceresole Reale è un must per ogni ice climber. Nella splendida cornice della Valle dell’Orco sulle cascate dell’ ICE PARK: un luogo dove ogni dettaglio non viene lasciato al caso, le cascate bonificate ed aperte al pubblico grazie alle guide alpine locali. Venite a provare l’arrampicata su ghiaccio in sicurezza!

Durata e date
  • Dal 6 al 10 Gennaio 2021
  • Dal 27 al 31 Gennaio 2021
  • Dal 03 al 07 Febbraio 2021
Programma

CORSO DI ARRAMPICATA SU GHIACCIO

GIORNO 1
– Arrivo in stanza, sistemazione e cena;
GIORNO 2
– Scelta dell’itinerario in base alle condizioni. Introduzione ai materiali, tecniche di progressione e di sicurezza. Scaleremo su monotiri da primi o secondi di cordata in base alle capacità di ogni partecipante.
GIORNO 3
– Approfondimento tecniche di progressione e di sicurezza per l’arrampicata su ghiaccio multipitch. Prove pratiche di abalakov e calate in corda doppia.
GIORNO 4
-Progressione da primi di cordata e tecniche di salita. Continueremo a scalare per tutta la giornata padroneggiando le nozioni acquisite in precedenza. In base alle abilità del gruppo si deciderà se fare una cascata a più tiri.
GIORNO 5
-Viaggio di ritorno (possibilità di scalare qualche cascata alla mattina).

Abilità e livello richiesti

Nessuna abilità pregressa. Nemmeno in arrampicata sportiva (bisogna però essere in buona forma fisica ed atletica)

La quota comprende

  • La Guida Alpina
  • L’alloggio
  • Utilizzo dell’attrezzatura: moschettoni, corde, imbrago, assicuratori, viti da ghiaccio etc.
  • Tesseramento annuale
  • Accesso al gruppo di alpinisti Adventure Dreamers (avventurieri che si organizzano tutti i week-end per uscire)

La quota non comprende

  • Pasti e bevande (anche quelli della guida)
  • ramponi, piccozza e caschetto (noleggiabili)
  • Trasporti
  • Tutto ciò non compreso sotto la voce “la quota comprende”

Materiale personale necessario

Abbigliamento da montagna invernale (consigliato abbigliamento “a cipolla” cioè con vari strati da regolare in base alla temperatura: intimo termico, strato tipo pile o soft shell, giacca impermeabile, giacca calda tipo piumino o simili). Cappello o fascia, due paia di guanti da neve (uno più leggero ed uno più pesante), maschera od occhiali da sole, crema protettiva raggi UV. Scarponi impermeabili, caschetto, ramponi e piccozze da ghiaccio (noleggiabili)

Foto dalle passate edizioni

Gli Istruttori-Accompagnatori

Riccardo Di Ninni sarà la vostra guida alpina UIAGM. Romano di origine vive da anni tra la Val d’Aosta e la Val d’Ossola. Grande conoscitore degli ambienti montani locali è uno specialista dell’alpinismo invernale. Molto abile nel trasmettere i concetti fondamentali ai suoi allievi, riesce sempre a tirare fuori il meglio da ogni partecipante.

Perché fare un corso di arrampicata su Ghiaccio?

Perché in montagna è una questione di testa e corpo. Significa porsi degli obiettivi e impegnarsi per raggiungerli, fosse una cresta di neve poco esposta che una cima difficile da raggiungere. E porsi degli obiettivi significa anche autocoscienza, ovvero prendere in carico i propri limiti, andare a cercare i propri punti di forza e lavorare su entrambi per raggiungere il proprio obiettivo.

La montagna è anche se non soprattutto un ottimo anti-stress, concentrarsi sull’attività in sé astrae da tutto il resto ed è davvero un ottimo modo per chiudere fuori dalla testa i problemi ed allontanare i pensieri negativi. 
La montagna migliora l’autostima: basta arrivare in cima o superare un passaggio soggettivamente impegnativo, e godere di sensazioni indescrivibili.
La montagna rende perseveranti. Non c’è niente da fare: davanti a una parete da scalare è difficile demordere e tentativo dopo tentativo prima o poi (anche nel tempo), si trova il modo di arrivare in cima. È il meccanismo dell’apprendimento per prove ed errori, ed è quello che alla fine ci permette di non mollare mai, nello sport come nella vita